Crea sito

“Una stupida storia d’amore” di Angela Contini – recensione.

Ho appena terminato di leggere il nuovo romanzo self di Angela Contini e come sempre questa autrice non mi delude. Romanzo diverso dai precedenti, con 4 diversi POV, che l’autrice aveva scritto molti anni fa e che ha deciso di riprenderlo in mano e regalarlo ai suoi lettori.

Volete sapere cosa ci racconta in “Una stupida storia d’amore”?
Continuate a leggere!

Titolo: Una stupida storia d’amore
Autore: Angela Contini
Pagine: 388
Edizione: Self publishing
ISBN: 979-8667611912
Prezzo: € 15,50 (cartaceo) – € 2,99 (eBook)
Genere: contemporary romance
Voto: 4/5
Trama: Jessie Ryan lavora come paparazzo per una nota rivista scandalistica e quando il suo capo le chiede di rubare scatti a Jack Remington, il divo del momento, non si tira indietro. Diventa un compito più ingrato del solito quando conosce Jack di persona e, invece di una foto, scatta la proverbiale scintilla.
Emma Beggins è l’assistente personale del divo in questione e per due anni non ha fatto altro che sperare che Jack mettesse la testa a posto e tenesse la zip dei pantaloni sollevata. Quando lui sembra perdere la testa per Jessie, Emma combatte la frustrazione e l’amore non corrisposto a colpi di liste pro e contro Jack, sul suo fedele diario.
Michael è un promettente scrittore che sogna di scrivere grandi sceneggiature a Hollywood. Jessie è la sua dirimpettaia, ma non solo: è un’amica, una confidente e a un certo punto diventa qualcosa di più a causa di una pizza ai peperoni e un film porno alla TV.
E Jack? Jack tiene le cose importanti per sé, tipo un piccolo segreto che potrebbe mettere tutto in discussione.
Il gioco delle coppie diventerà complicato e le carte si mescoleranno. Alla fine qualcuno di loro sarà in grado di capire chi ama chi, oppure no? Sullo sfondo dell’assolata Los Angeles quattro personaggi racconteranno le loro storie complicate, ingarbugliate, disordinate e confuse, fino a chiarirle del tutto. Forse.

In questo romanzo non abbiamo due soli protagonisti, ma ben 4 con le loro storie che si intrecciano e i diversi POV ci fanno apprezzare ancora di più la personalità di ognuno, ben distinta e delineata.

Siamo a Los Angeles e il primo personaggio che conosciamo è Jessie. La ragazza sogna di poter lavorare come fotografa aprendo uno studio tutto suo, ma è costretta a fare il paparazzo per poter sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Vive da sola, dopo essere arrivata a LA con la valigia piena di sogni e aspettative, e il suo vicino di casa, Michael, è uno sfrontato autore di romanzi che sta attraversando il famoso blocco dello scrittore, ma che non perde mai l’occasione di essere presente quando l’amica ne ha bisogno.

Il secondo personaggio di cui facciamo la conoscenza è Jack Remington, un attore molto famoso e osannato – oltre che estremamente sexy – che viene sempre rincorso dai fotografi per catturarlo con la ragazza di turno e farlo finire sulla copertina di questa o l’altra rivista scandalistica. Sarà proprio Jessie una di quei paparazzi che devono fotografarlo e per fare questo lei dovrà imbucarsi alla festa di compleanno proprio dell’attore, organizzata nei minimi dettagli dall’assistente personale Emma, l’ultimo personaggio di questo solare romanzo. Emma impiega tutte le sue forze nel assistere Jack, proteggendolo ma anche sognando che quel rapporto costruito con lui – così dolce, forte e attento – si trasformi.

«Fra noi cambia tutto, tesoro».

Sarà un caffè rovesciato su un vestito costoso a fare incontrare Jessie & Jack e di conseguenza a rendere la storia più simile a un quadrilatero amoroso con la presenza anche di Michael & Emma… inizierà così un divertente, ma anche incasinato, gioco con le carte dell’amore.

Il torace di un uomo che si alza e si abbassa al ritmo regolare del respiro, mi fa capire che probabilmente ho passato la notte fuori casa. Non sarebbe la prima volta, ma sarebbe la prima volta che non mi ricordo un fico secco. Volto lo sguardo ancora annebbiato oltre questa inaspettata visione, e riconosco un arredamento molto familiare.
(…)
Improbabile? No, fattibile! È tutto troppo reale per poter essere improbabile.
Sollevo gli occhi verso il proprietario di quei magnifici pettorali. Mi mordo le labbra e fisso lo sguardo su…

I quattro sanno perfettamente cosa vogliono, o forse dovrei dire “chi” vogliono, ma come spesso accade la verità è sempre difficile da affrontare, soprattutto quando di mezzo c’è il cuore, ma se si trova il coraggio di affrontarlo di petto l’amore potrebbe stupire!

Un romanzo leggero e godibile, scritto davvero bene – come Angela ci ha ormai abituato, mi stupirei del contrario – che è perfetto da leggere in questa calda e strana estate, per poter passare così qualche ora senza pensieri, staccando la spina, e camminando sotto il sole della Città degli Angeli.

Inizialmente mi sono trovata a tifare per due personaggi in particolare (non dirò chi per non fare spoiler) e a metà lettura volevo mescolare le coppie, ma a fine romanzo mi sono resa conto che le scelte dovevano essere quelle e la storia non poteva che non concludersi nel modo scelto da Angela.

«Ti amo davvero perché mi fai ridere». Ho voglia di piangere. Non è la prima volta che lo dice. Ma non è mai sincero. Non è mai il ti amo che vale.

Che dire? Come ogni romanzo di Angela, amanti del romance ve lo straconsiglio!

____

Se volete leggere tutte le mie recensioni dei romanzi di Angela Contini: CLICCA QUI.

Invece per acquistare il romanzo: QUI – link affiliazione Amazon.

xoxo,

Gina.

1 comment

I Commenti sono chiusi.