“Tutto tranne un bacio”, Chiara Venturelli – recensione.

Ho letto questo romanzo in formato eBook l’anno scorso ormai e oggi ve ne voglio parlare come prima recensione del 2019.

Piano piano sto recuperando tutti i romanzi di questa autrice self, mia amica ormai, e ogni nuovo romanzo che leggo di Chiara è sempre migliore del precedente. Tra tutti i suoi letti sin’ora questo è decisamente il mio preferito!

“Tutto tranne un bacio” di Chiara Venturelli è un’altalena di emozioni e John, il protagonista, è uno dei miei bookboyfriend preferiti del 2018.

Siete pronti a conoscere la storia d’amore nata tra due migliori amici?

Continuate a leggere 😉

Titolo: Tutto tranne un bacio

Autore: Chiara Venturelli

Serie: Linea 97 spin-off

Pagine: 245

Edizione: Self – publishing

ISBN: 9781728856216

Prezzo: € 11,06 (cartaceo) – € 1,49 (eBook)

Genere: new adult

Voto: 5/5

Trama: L’amicizia è sacra. Soprattutto se c’è un’unica persona di cui davvero ti fidi. John è un uomo in carriera, invidiato dai colleghi per i suoi successi come consulente finanziario e perché non ha problemi a trovare sempre nuove compagne di letto, desiderose di sperimentare le sue “dispensazioni” secondo la leggendaria lista dei tre punti.La sua unica famiglia è il nipote, di dieci anni più giovane, con il quale ha vissuto finché il ragazzo non ha trovato la sua strada.Poi c’è Felicity, la sua unica amica, che ha girato il mondo da uno scavo archeologico all’altro per anni e ora si è resa conto di desiderare una relazione seria e stabile. Da amico premuroso, John non può che offrirsi di farla divertire e rilassare nell’unico modo che conosce, tra un appuntamento e l’altro con un papabile fidanzato.Il problema nasce quando John si rende conto che con lei ha davvero tutto: confidenza, fiducia, affetto e attrazione fisica. Tutto tranne un bacio, su cui hanno posto il veto perché sarebbe troppo intimo. E se non fosse pronto a vederla sistemarsi con un altro uomo? Se quel bacio non dato rappresentasse la sua dannazione e la sua capitolazione?

Nato come spin-off del romanzo “Linea 97” – potete leggere la mia recensione cliccando qui – può comunque essere letto indipendentemente se avete letto o meno i precedenti romanzi di Chiara, in quanto lei è bravissima nel saper spiegare i vari intrecci e le varie relazioni tra i personaggi, senza lasciare lacune o domande senza risposta.

Ma iniziamo… cosa ci racconta Chiara in “Tutto tranne un bacio”?

John è un affascinante uomo in carriera, abituato a non richiamare il giorno dopo le donne con cui passa la notte, anzi ha un’amante diversa ogni notte… ma con Felicity ha un rapporto speciale. Loro due sono amici fin dai tempi del college e, nonostante vivano e lavorino lontano l’uno dall’altra per gran parte dell’anno, la loro amicizia rimane salda.

Lui c’è sempre per lei, lei c’è sempre per lui.
Lui non prova attrazione verso di lei e men che meno lei la prova verso lui.
O semplicemente entrambi si sbagliano?

Quando John rimane solo a vivere nella sua enorme casa, dopo la partenza del nipote con cui ha convissuto durante gli ultimi anni, e Felicity decide di mettere in stanby il suo lavoro da archeologa e trasferirsi in pianta stabile in città, i due amici si ritrovano e iniziano a convivere senza problemi.

Alla fine John è come se fosse un fratello per Felicity, giusto?
Felicity è come se fosse una sorella minore per John, no?

Per un dispettoso gioco del fato – o forse a causa di quelle proposte che fai senza pensarci – John domanda a Felicity di passare una notte insieme. Entrambi si sentono soli, entrambi hanno bisogno di contatto fisico, si conoscono benissimo e sanno che non potrebbero mai rovinare la loro amicizia, perchè sono troppo importanti l’uno per l’altra.

Il sesso è solo sesso, no?

Inizia così una relazione diversa per John e Felix: di giorno la loro amicizia è com’è sempre stata, ma di notte, quando lei si infila nel letto di lui, diventa tutto diverso, più intenso, forte…

John è disposto a darle tutto del suo corpo, della sua anima, ma l’unico divieto è un bacio. Non bacerà mai Felicity, perchè crede che un bacio possa cambiare i loro sentimenti, perchè molto spesso un bacio è molto più intimo del sesso… ma il sesso complica sempre le cose, con o senza bacio.

Vi lascio il gusto di sapere come si concluderà la storia tra questi due meravigliosi amici. Io, sappiate che, sono innamorata di John… e sono sicura ve ne innamorerete anche voi 😉

xoxo,

Gina.