Crea sito

“Tutti i tuoi respiri” di Benedetta Cipriano – recensione.

Benedetta Cipriano è un’autrice self italiana che ha molto seguito, ma io non l’avevo mai affrontata. Spronata dalla mia amica Alessia D’Oria ho deciso di darle una possibilità e tra tutti i suoi romanzi ho scelto “Tutti i tuoi respiri”, un romance che attinge da fatti realmente accaduti.

Conoscete la mia propensione verso la tragedia, quindi la storia di Benedetta mi ha toccata il cuore merito anche della sua penna delicata.

Se volete conoscere la storia d’amore tra Amélie & Jace, continuate a leggere!

Titolo: Tutti i tuoi respiri

Autore: Benedetta Cipriano

Edizione: Selfpublishing

ISBN: 978-1721121250

Prezzo: € 10,40 (cartaceo) – € 2,99 (eBook)

Genere: New adult / contemporary romance

Voto: 4/5

Trama: Mi chiamo Amélie e ho negli occhi il ricordo di una notte senza stelle, fatta di grida strazianti e di silenzi interminabili. Lui si chiama Jace ed è stato il mio cavaliere. Tra le sue braccia ho lasciato che il mondo scomparisse e il dolore si affievolisse lentamente. Quella notte il mio cuore si è fermato e adesso è immobile, trapassato da una miriade di spilli. Sanguino, ma non è Jace a curare le mie ferite. Eppure io lo desidero, lo bramo. Voglio sentire le sue mani raccogliere pian piano i cocci di una notte che ha frantumato la mia vita. Voglio dissolvere il tormento perdendomi nel suo sguardo. Voglio intrecciare le dita nelle sue e sentire il mio cuore tornare a battere.

Mi chiamo Jace e, no, non sono un cavaliere. Quella notte ho lasciato che Amélie spegnesse il mio dolore. L’ho avvolta tra le braccia e ho sentito il battito del suo cuore contro il mio petto. L’ho salvata e sono fuggito. Eppure oggi lei è qui, pronta a confondermi, e io non posso cedere. Lei è il ricordo di qualcosa che provo a dimenticare, giorno dopo giorno, e il suo sguardo è in grado di farmi esplodere in mille pezzi. Il mio cuore è malconcio, le mie canzoni sono aride e le mie note pronte a perdersi nel vento. Bramo il suo corpo e la sua anima, ma resto immobile e combatto contro quell’unica parte di cuore ancora intatta che, alla vista dei suoi occhi, batte inarrestabile.

Una sola notte li ha avvicinati
Una sola notte li ha spezzati.
Una sola notte li ha uniti, per sempre.
Ma questa non è solo una storia d’amore.

Siamo a Parigi, è il 13 novembre 2015. Le vite di due ragazzi diversi, ma dalle anime affini, si stanno per incrociare e succederà a causa di una tragedia che ha scosso quella notte le vie della capitale francese.
Amélie è una giovane ragazza che per accontentare la sua migliore amica, decide di raggiungerla a un concerto che si terrà presso il Bataclan. Non ama la musica rock, ma per amicizia si dirige verso il teatro dove l’amica la sta aspettando.
Jace, un ragazzo americano, arriva a Parigi per andare a cercare il proprio padre biologico. Ha perso da poco la madre a causa di un male incurabile e, spronato dallo zio che l’ha cresciuto come se fosse un genitore, decide di tentare di incontrare chi l’ha messo al mondo e non l’ha voluto riconoscere. L’unica cosa che sa è che è un musicista e che quella sera sarà presente al Bataclan.

E poi accade… succede ciò che, purtroppo, tutti noi sappiamo: un attentato proprio in quel teatro, proprio dove la migliore amica di Amélie e il padre di Jace si trovano.

I nostri due protagonisti, però, non riescono a raggiungere il teatro e quindi non si trovano coinvolti nella tragedia, ma si incontrano tra le strade rumorose, piene di pianto e dolore. Lui aiuta lei a salvarsi dalla folla spaventata che si riversa in strada, la prende in braccio e la porta nella hall dell’albergo dove alloggia. Tutti sono spaventati, ma non riescono a capire cosa sia successo finché ai telegiornali non arrivano le prime immagini e i primi video.
I due ragazzi non si conoscono, ma si sentono soli e non vogliono lasciarsi quella notte. Lui le propone di prendere la sua stanza per riposare, finché non sapranno come comportarsi e finché non avranno notizie più dettagliate sull’accaduto e, purtroppo, sulle vittime. Emélie, però, non vuole rimanere sola e chiede a Jace di restare con lei.
Sarà una notte che non dimenticheranno facilmente e si rifugiano l’uno nelle braccia dell’altra, attratti e disperati, cercando di non pensare al dolore che li sta divorando.

Stanotte prendo i tuoi respiri e li porto via con me.

L’indomani Jace sparisce, lascia Amèlie sola in quella stanza d’albergo, sola con il rimpianto e il dolore.
Potrebbe sembrare che io abbia spoilerato tutto il romanzo, ma vi sbagliate perché tutto ciò accade nei primi capitoli e inizia la vera storia di Amèlie e Jace, due ragazzi che si sono incontrati a Parigi, che si sono divisi e poi che, forse grazie al destino, si ritrovano a un anno dopo a Brooklyn, NY.

Si ritrovano per puro caso nel pub dove Jace lavora, nel quale Amélie cerca un impiego per mantenersi. Lui non vuole più vederla, perché posare nuovamente gli occhi su di lei – nonostante sia così bella da non essere ancora riuscito a dimenticarla – gli fa male e gli ricorda quella notte, ma lei è risoluta e non si lascerà allontanare così facilmente. Forse hanno sbagliato un anno prima, mentre non sapevano se le persona a cui tenevano stessero bene, a rifugiarsi nel sesso tra due sconosciuti, ma in quel momento, in quell’istante, i loro respiri mescolati sembravano la cosa più semplice e giusta del mondo.

Amélie è troppo bella per non essere vissuta, ma io non sono pronto a raccontare me stesso.

Amélie e Jace combatteranno contro se stessi e contro un sentimento così forte che potrebbe o annientarli o guarirli, fino all’epilogo con due bellissimi (e strazianti) colpi di scena.

Ho letto questo romanzo tutto d’un fiato, perché la scrittura di Benedetta è scorrevole, fresca ma anche passionale e a tratti poetica. Sicuramente recupererò qualche altro suo romanzo, perché sono curiosa di conoscere altre storie d’amore struggenti scritte dalla penna di questa brava autrice italiana.

Perché siamo distrutti. Siamo spezzati, siamo ridotti in mille piccoli pezzi e solo insieme potremo tornare a funzionare.

Il romanzo di cui vi ho parlato è disponibile su Amazon: qui (mio link affiliazione).

xoxo,
Gina