Credo di adorare questa autrice italiana. Mi sento di inserirla nella top 3 delle autrici Made in Italy più brave e coinvolgenti che io abbia mai letto.

L’estate scorsa, quasi per caso, mi sono ritrovata tra le mani – ero in vacanza in Abruzzo – il romanzo cartaceo “Tutta la pioggia del cielo” e l’ho letteralmente divorato. Qualche giorno fa ho terminato di leggere anche il secondo capitolo di questa serie, dal titolo “Tutte le stelle del cielo”.

Una garanzia.

Angela Contini è una garanzia.

TUTTA LA PIOGGIA DEL CIELO (Vi ripropongo la mia recensione sul mio vecchio blog)
Autore: Angela Contini
Pagine: 280
Edizione: Newton Compton Editori
ISBN: 978-8854193710
Prezzo: € 6,90
Genere: Rosa
Voto: 5/5

Trama: Lui odia le scemenze, è vegano e innamorato della natura. Lei odia le rane, ha paura degli animali e quando si mette in testa una cosa non c’è verso di farle cambiare idea. Victoria è una scrittrice di successo in crisi creativa. Il suo agente, per aiutarla a superare l’impasse, la spedisce da Chicago in una tranquilla fattoria nel Vermont, dove il silenzio è l’unica cosa che non manca. Nath è di una bellezza selvaggia, ma burbero e scostante fino alla maleducazione. Ha deciso di rinunciare a un lavoro prestigioso per dedicarsi alla vecchia fattoria del padre, anche se è sempre più schiacciato dai debiti. Perciò la sorella Susan gli propone di affittare una stanza a una ragazza di città con il blocco dello scrittore che, assicura, non gli darà alcun fastidio. E invece i guai, sotto forma di un viso pieno di lentiggini e inappropriati tacchi alti, stanno per arrivare.

Era da un po’ di tempo che non leggevo un romanzo così fresco, giovane, simpatico ma sopratutto romantico… l’ho divorato e l’ho amato. Credo che entrerà nella mia top 10 dei più bei romanzi rosa che io abbia mai letto sino ad oggi!

Ammetto che non avevo capito la scelta del titolo dopo aver letto la trama: non c’azzeccava niente, potrei dire. Anche la copertina lasciava un po’ a desiderare…

Angela Contini – conosciuta come Angela C. Ryan, prima self ed ora edita da Newton Compton Editori – scrive davvero bene: ha una scrittura moderna, ironica e assolutamente romantica, ma non alla melassa, la sua penna ha la giusta dose di zucchero. Sì, ho dato 5 su 5 perché secondo me li merita. Come romanzo rosa li merita, credo sia un romanzo che tutte le “innamorate dell’amore” debbano leggere.

E poi Nath… beh, lui merita tutto!

Troviamo due diversi POV, cioè quello di Victoria – la protagonista femminile – una scrittrice famosa che sta combattendo con il blocco dello scrittore, e quello di Nath – il protagonista maschile – un giovane e buzzurro contadino – che sta combattendo con i debiti per mantenere “in vita” la fattoria del padre. Inoltre possiamo leggere anche capitoli qui e la del libro che Victoria sta scrivendo – dal titolo appunto “Tutta la pioggia del cielo” – mentre vive la sua vita con Nath; vediamo la storia di loro due evolversi insieme a quella dei suoi protagonisti, quindi un libro nel libro: adoro!All’inizio Victoria e Nath proprio non si sopportano: per Nath lei è solo una riccona con la puzza sotto al naso, mentre per Victoria lui è solo un cafone, senza la minima sensibilità… ma non potrebbero sbagliarsi così tanto! Costretti a convivere nella fattoria di lui nel Vermont per tutto il periodo che occorre a Victoria per riuscire a terminare il suo libro, i due impareranno a conoscersi e ad essere amici, finchè – come in ogni buon romance che si rispetti – non scocca la scintilla.

I personaggi li ho trovati veri e finalmente non stereotipati, l’ambientazione è affascinante – io amo le fattorie americane – e il linguaggio usato non è mai scurrile, ma sempre misurato e ironico.

E io ho bisogno di lui, come la terra secca 
ha bisogno di tutta la pioggia del cielo.

TUTTE LE STELLE DEL CIELO
Autore: Angela Contini
Pagine: 288
Edizione: Newton Compton Editori
ISBN: 978-8822703712
Prezzo: € 6,90
Genere: Rosa
Voto: 4.5/5

Trama: La vita di Kyle Hawkins è alla deriva. Quando viene arrestato per guida in stato d’ebbrezza, possesso di stupefacenti e molestie, il padre lo spedisce a Pretty Creek, nel Vermont, ad aiutare il nonno che ha un negozio di fiori. La provincia è l’inferno per Kyle che, senza amici, va nell’unico pub della cittadina a ubriacarsi; proprio lì lavora Katherine Hutchinson, la vicina di casa del nonno con mille problemi, innamorata di Kyle da sempre. Sarebbe meglio per entrambi stare lontani, ma Kathy è ancora attratta dal ragazzino di quattordici anni a cui ha dato il primo bacio, mentre l’attaccamento di Kyle alla ragazza diventa un modo per scacciare i suoi demoni… 

In questo secondo romanzo abbiamo nuovi protagonisti, ma sempre POV alternati con la comparsa dei protagonisti del precedente romanzo, Victoria e Nath.

La nostra lei si chiama Katherine e vive a Pretty Creek con la madre, costretta a letto da una grave malattia, e con il figlio di quattro anni. Kyle è il nostro lui, un ragazzo problematico che nasconde una grande fragilità. I due sono amici d’infanzia, anzi Kathy è sempre stata innamorata di Kyle, ma quest’ultimo era troppo orgoglioso, o forse spaventato, per poter ricambiare già a quattordici anni un amore così profondo.

Quando il fratello maggiore di Kyle, Austin, muore in un incidente stradale, la sua vita cambia: Kyle – dopo aver lasciato Pretty Creek – viene più volte arrestato finchè il padre non decide di spedirlo a vivere con il nonno Tom per lavorare nel suo negozio di fiori. Kathy, intanto, ha continuato a vivere la sua vita da sola nella sperduta cittadina del Vermont, rimanendo incinta di un uomo che non ha voluto far parte della sua vita e di quella del figlioletto Lucas; dopo anni Kyle si ritrova a Pretty Creek ormai adulto e Katherine dovrà combattere con il vecchio sentimento che provava (o forse sarebbe meglio dire, prova?) per quel incostante quanto affascinante ragazzo.

Tra Kathy e Kyle si instaura – rubo un’espressione a Cristina D’Avena della famosa sigla del cartone “Piccoli problemi di cuore” – un’amicizia che profuma di amore… e tu tifi per il loro amore fin dal primo incontro, odiando chi intralcia i loro sentimenti come Jordan e sua madre.

Kyle è assolutamente sexy ed ogni volta che si avvicina a Katherine lo stomaco ti si riempie di farfalle… e la nostra protagonista femminile l’ho adorata: una ragazza forte e caparbia che, nonostante voglia seguire il suo cuore correndo a senso unico, riesce a fare la cosa giusta ed ogni sua azione la porterà verso il vero amore.

Non servono cose straordinarie all’amore. Servono cose piccole, servono cose semplici. Quelle di cui nemmeno ti accorgi, ma che riempiono i tuoi giorni della rassicurante certezza che non sei solo.

Un’altro bel romanzo di questa bravissima autrice che spero mi (e ci) possa regalare altre piccole perle del romance italiano! 🙂

Se volete acquistare i romanzi, potete cliccare qui e qui.

xoxo,

Gina.

2 Comments on “Tutta la pioggia del cielo/Tutte le stelle del cielo”, Angela Contini – recensione.

  1. Angela Contini
    17 giugno 2017 at 11:58 (2 mesi ago)

    Due splendide recensioni che mi riempiono il cuore di gioia. Grazie davvero di cuore.

    • itsginelle
      17 giugno 2017 at 14:02 (2 mesi ago)

      Grazie a te Angela, per questi due bellissimi romanzi! <3