Torino: una città affascinante tutta da scoprire. #travel

Ogni anno, io e il mio ragazzo, organizziamo in questo periodo (di solito o il Ponte del 25 aprile o quello del 1° maggio) un viaggio in una città d’arte italiana. Dopo Firenze, Venezia e Roma, quest’anno abbiamo scelto Torino.

Non molto lontana da dove viviamo, l’abbiamo esplorata in 4 giorni e me ne sono innamorata!

Come dico sempre, non sono una travel-blogger però da turista per caso posso darvi qualche info o suggerimento se anche voi vorrete scoprire il fascino di questa città, prima capitale italiana, e non fermarvi solo allo stadio della Juventus o al Salone del libro 😉

Per saperne di più, continuate a leggere!

B&B IN PERIFERIA, SERVITO DA MEZZI PUBBLICI

Se volete risparmiare, vi consiglio di trovare un B&B in periferia. In centro città sareste più comodi per girare, ma gli alloggi costano di più, spesso la colazione non è compresa e di solito sono affittacamere e non Bed & Breakfast.

Per spostarsi per la città, invece, potete usare gli autobus e i tram, che vi collegano ad ogni parte della città oppure la metro; però attenzione perché quest’ultima collega la città da nord a sud e non da est a ovest.

PRANZO VELOCE IN CENTRO & CENA IN PIZZERIA O RISTORANTE

Se siete in giro tutta la giornata per Turin, a pranzo accontentatevi di qualcosa di veloce, come un panino, un focaccia o un toast. In centro troverete qualsiasi tipo di bar o locale che vi propone un pranzo economico.

Di sera, invece, prenotate un ristorante o una pizzeria, in modo da potervi gustare una buona pizza napoletana (vi suggerisco CammafàDa Pecchia – in quest’ultima è possibile guardare anche le partite di calcio) o un hamburger Made in Italy (come L’amburgeria di Eataly); potete puntare anche su Eataly Lingotto dove troverete una vasta scelta di pasta, pizza, carne o pesce cucinate al momento, però attenti al prezzo in quanto non è molto economica come scelta, ma almeno una volta ne vale la pena provare. Per quanto riguarda i ristoranti tipici, cercate nelle vie del centro e sicuramente avrete l’imbarazzo della scelta!

PRENOTATE I MUSEI

Museo del cinema, museo egizio e museo dell’automobile: queste sono delle tappe da non perdere per scoprire la storia della città… e non solo! Per quanto riguarda i primi due ho scelto di prenotarli online una settimana prima della partenza e ho fatto bene, perché le code duravano anche più di 3 ore! Il museo dell’automobile, invece, non l’ho prenotato perché non l’avevo inserito in itinerario, però sono stata fortunata a non aver trovato coda e posso confermarvi che non dovete snobbarlo (come inizialmente stavo facendo io, uhuh!).

Consiglio: con il biglietto del museo del cinema prenotate anche l’ascensore panoramico per arrivare in cima alla Mole, mentre prenotate la guida per il museo egizio.

Per acquistare i biglietti, vi rimando a https://museoegizio.it/ e a http://www.museocinema.it/it

SUPERGA CON LA MONOROTAIA

Per visitare la Cattedrale e rendere omaggio al Grande Torino potete raggiungere Superga con un pittoresco tranvia che parte da Sassi e collega tramite le colline il quartiere precollinare Sassi, per l’appunto, a Superga.

Il costo del biglietto è di € 4,50 a testa e potete acquistarlo online o in loco. Vi suggerisco di comprare il biglietto A/R per € 9,00. Il treno parte ogni ora e nelle ore centrali del weekend anche ogni mezz’ora.

REGGIA DI VENARIA E GIARDINI REALI

Ultima tappa, quasi obbligatoria, è la Reggia di Venaria con i suoi stupendi giardini. E’ una delle Residenze Sabaude ed è parte del sito seriale UNESCO iscritto alla Lista del Patrimonio dell’umanità dal 1997.

Vi consiglio di acquistare i biglietti online per comodità, anche perché è possibile trovare molti pacchetti per visitare Reggia, giardini, scuderie e mostre temporanee. Io non sapendo se sarei riuscita a visitarla ho tentato e sono stata fortunata: ho preso un biglietto sul posto per visitare Reggia & giardini a soli € 14,00… senza far coda 🙂

E per ultimi, ma non per importanza…

MUST SEE

Piazza San Carlo e Piazza Castello

Mole Antonelliana

Il parco del Valentino

E con questo è tutto! Fatemi sapere se avete visitato Torino o se la visiterete.

Alla prossima settimana,

xoxo.

Gina

Rate this post