Crea sito

La mia top 3+1 kdrama visti nel 2019! #bestof

Potevo non fare un post dedicato ai miei amati kdrama?! Ovviamente no 🙂

Il 2019 ormai è terminato e, spesso, all’inizio del nuovo anno si fanno le somme di quello appena passato. Io, oggi, tiro le somme dei drama coreani che ho visto l’anno scorso e sono stati 17.
Tra questi 17 ne ho scelti 3 + 1 bonus. I prescelti sono kdrama che mi hanno fatto ridere, piangere e battere il cuore, kdrama che guardavo fino a notte inoltrata non riuscendo a staccarmi dal pc.

Curiosi di conoscerli? Spero di sì 🙂
Quindi, continuate a leggere!

ROMANCE IS A BONUS BOOK

Mettete uno scrittore e una pubblicitaria, mettete una casa editrice e l’amore: avrete questo bellissimo drama. Torna Lee Jong-suk (da me chiamato “belle labbra”) che avevo conosciuto e apprezzato in “Pinocchio”, in “W” e in “When you were sleeping”; al fianco di Lee Na-yeong, tornata sul piccolo schermo dopo tanto tempo.
Cha Eun-ho è un giovane scrittore affermato che lavora come caporedattore in una casa editrice. Fin da bambino è innamorato segretamente di Kang Dan-i, sua migliore amica più grande di qualche anno. Lei, ora, è sposata e ha una figlia e per poter affrontare la vita matrimoniale decide di lasciare il suo lavoro come pubblicitaria.
Il matrimonio però naufraga a causa del tradimento del marito, così Dan-i si ritrova sola, senza lavoro e senza casa finché trova un piccolo impiego nella casa editrice dove lavora proprio Eun-ho, ma riesce ad avere il posto solo stracciando i tuoi diplomi e attestati… il suo migliore amico l’aiuterà e così i due inizieranno a vivere insieme.
Inizialmente lei non darà peso ai sentimenti che sente per l’amico, pensando che siano semplicemente un affetto fraterno, ma pian piano Cha Eun-ho le aprirà gli occhi e le farà capire che “la luna è bellissima” (comprenderete solo guardando questo drama che meravigliosa dichiarazione d’amore è in realtà questa frase).
Conosceremo, inoltre, tutti i collegi di lavoro dei protagonisti e assisteremo a svariati problemi d’amore e di lavoro che dovranno affrontare, con una bellissima cornice letteraria.
Disponibile su Netflix, ho amato ogni singola puntata e lo consiglio a tutte coloro che, come me, amano i libri… sia da leggere che da scrivere ♥️

WEIGHTLIFTING FAIRY KIM BOK-JOO

Un gioiellino: nonostante la trama semplice questo drama ha fatto breccia nel mio cuore, entrando nella mia top 10 che ormai è una top 100.
Datato 2016, questo drama ci racconta la storia di due ventunenni che frequentano l’università sportiva e sognano di diventare degli atleti professionisti.
Lei è Kim Bok-Joo, sollevatrice di pesi, mentre lui è Jung Joon-hyung, nuotatore.
I due si riconoscono come ex compagni delle elementari e inizia uno strano rapporto di amore/odio, finché lei non si innamora del fratello maggiore di lui e quest’ultimo l’aiuterà a mantenere il segreto… ma le cose non andranno come i due pensano e l’amore li coglierà di sorpresa.
Ho adorato tutto, dai personaggi principali (lui è un amore!) a quelli secondari; dai dialoghi alle scene romantiche. Consigliatissimo e trovate la mia recensione completa cliccando qui.

HER PRIVATE LIFE

Sung Deok-mi è una curatrice del Cheum Museum of Art, ma custodisce un segreto: è una fangirl di Cha Shi-an / ONE di White Ocean, oltre a essere la misteriosa fansite manager del sito “Shi-an è il mio sentiero”.
Ryan Gold è un artista che sviluppa la sindrome di Stendhal, ritirandosi come artista e lasciando New York per tornare in Corea.
Dopo che l’attuale capo del museo d’arte Cheum viene indagato per appropriazione indebita e messo in carcere, Ryan diventa il nuovo direttore artistico iniziando a lavorare al fianco di Deok-mi.
In seguito ad alcune foto rubate, iniziano a girare voci su una presunta relazione tra Deok-mi e il suo idol Shi-an e per sedare i pettegolezzi, Ryan suggerisce a Deok-mi di fingere di uscire con lui per allontanare così l’odio delle fan del giovane idol che minacciano di farle del male fisicamente.
Intanto Sindy, un altro fansite manager su Cha Shi-an, riesce a ottenere un lavoro come stagista nel museo per dimostrare che Ryan e Deok-mi non sono una coppia e che la relazione con l’idol è vera.
Per i due colleghi le bugie diventeranno sempre più complicate e si ritroveranno a conoscersi a fondo, scoprendo un lato di ognuno che farà sbocciare un sentimento autentico.
L’ho amato: avevo gli occhi a cuore ogni puntata e la chimica dei due attori protagonisti è stata pazzesca.
Unica pecca: un paio di puntate un po’ lente, ma per il resto TOP!
In queste poche righe ho riassunto la trama principale del drama, ma si snoderanno anche storie e intrecci molto interessanti, divertenti e commoventi. Anche questo, assolutamente consigliato!

BONUS – DOCTOR JOHN

Ho definito questo drama a metà tra Dottor House e Grey’s Anatomy, ma a visione terminata rettifico: potrebbe ricordare Doctor House, ma è più potente e seria (per il tema trattato) e molto più sexy e affascinante (grazie al protagonista che amo follemente!)
Cha Yo-han (Ji Sung) è un dottore in anestesia e medicina del dolore. All’apparenza è arrogante, ma è un genio nel suo lavoro.

Kang Shi-young (Lee Se-young) è una laureanda in anestesia che lavora nel team del dottor Cha. È intelligente e ascolta attentamente i problemi dei suoi pazienti, sviluppando empatia. Nel reparto dove lei lavora si trova di fronte persone con dei misteriosi dolori cronici che sembrano non avere cura.
I due protagonisti cercheranno in tutti i modi di trovare delle nuove cure per i loro pazienti, lottando contro l’opinione pubblica che vede il dottor Cha come un “mostro” a causa della sua precedente condanna per eutanasia e contro la malattia proprio di Cha. La dottoressa Kang riuscirà “a proteggere” il suo mentore?
Un drama forte ma anche delicato, con ancora un’interpretazione magistrale da parte di JiSung.
L’ho amato. Anche questo entra nella mia classifica dei kdrama epici di questo 2019. (Ve ne avevo già parlato qui).

Ovviamente ho amato e adorato tutto! Ditemi che vi ho convinte a dare una possibilità ai drama coreani, ditemelo!

xoxo,
Gina.