Un libro che tutte le “bambine ribelli” dovrebbero possedere!

“Storie della buonanotte per bambine ribelli – 100 vite di donne straordinarie” è una piccola chicca libresca.

Sotto mio alquanto velato suggerimento (nah, non era velato per niente!) il mio ragazzo ha deciso di accontentarmi (e di farmi tacere, eheh!) regalandomi questo libro.

Titolo italiano: Storie della buonanotte per bambine ribelli

Titolo inglese: Goodnight stories for rebel girls

Autore/i: Francesca Cavallo, Elena Favilli

Editore: Mondadori

Pagine: 211

ISBN: 978-8804676379

Prezzo: € 19,00

Trama: C’era una volta… una principessa? Macché! C’era una volta una bambina che voleva andare su Marte. Ce n’era un’altra che diventò la più forte tennista al mondo e un’altra ancora che scoprì la metamorfosi delle farfalle. Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e ritratte da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. Scienziate, pittrici, astronaute, sollevatrici di pesi, musiciste, giudici, chef… esempi di coraggio, determinazione e generosità per chiunque voglia realizzare i propri sogni.

Acquista il libro cliccando qui!

Non ho ancora iniziato a leggerlo, ma solo sfogliandolo me ne sono innamorata!

Seguitemi su Instagram! Mi trovate come “itsginelle”, ovviamente 🙂

In ogni pagina troviamo la biografia su ognuna delle donne straordinarie di cui le autrici hanno voluto parlare, e così celebrare; accanto alle info vi è un’illustrazione che raffigura la donna in questione. Tutte illustrazioni bellissime!

Troviamo Hilary Clinton e Michelle Obama, le sorelle Bronte e Jane Austen, Maria Callas e Coco Chanel, Yoko Ono e Maria Montessori, e molte molte altre donne con la D maiuscola.

E’ vero, l’età di lettura parte da 8 anni ma credo che questa piccola perla debba essere letta da tutte noi appartenenti alla sfera femminile di tutte le età.

Ad inizio libro è possibile inserire il proprio nome accanto alla dicitura “Questo libro appartiene a…”, e alla fine del libro potete raccontare la Vostra Vita e magari raffigurarvi graficamente. AdoVo!

Buona lettura, mie donne straordinarie!

Gina.

Rate this post
Precedente Prima di Fedez e Ferragni ci sono stati loro... Successivo "Dove tutto è a metà", Federico Zampaglione & Giacomo Gensini - recensione.