Crea sito

Le mie ultime letture. #dicembre2019

Buon anno!
Ho passato l’ultimo mese dell’anno in compagnia di 2 autrici italiane che ho imparato ad amare e a seguire fedelmente: Felicia Kingsley e Bianca Marconero.

Due differenti penne che hanno in comune l’amore, nelle più svariate sfaccettature: quello ironico, ma passionale; quello cupo, ma totalizzante; quello frizzante e inaspettato.
In questo post vi parlerò delle mie ultime due letture di queste bravissime autrici made in Italy!

Curiosi? Continuate a leggere!:)

“LA VERITA’ E’ CHE NON TI ODIO ABBASTANZA” di Felicia Kingsley

Trama: Lexi è una principessa, non delle favole, ma dell’Upper East Side. La sua vita perfetta da facoltosa ereditiera di un impero finanziario scorre tra feste esclusive e shopping sfrenato nel quartiere più lussuoso di New York. A ventisette anni ha già la certezza di un futuro luminoso, di aver vinto la partita, almeno finché un affascinante sconosciuto non le cambia le carte. Il principe azzurro? No, è Eric Chambers, detective di punta dell’FBI, che sta indagando su una truffa miliardaria in cui è coinvolta la famiglia Sloan, venuto a spodestarla dal suo trono. Tanto attraente quanto ruvido e poco disponibile, Eric la reputa viziata e superficiale, e la tratta con distacco e indifferenza. Tra i due è subito guerra. Con tutti i suoi beni confiscati, Lexi si ritrova in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma lei non ha nessuna intenzione di rimanerci. Anzi! Se Eric le ha tolto tutto, dovrà essere lui ad aiutarla e Lexi non accetterà un no come risposta, almeno finché non sarà riuscita a riabilitare il nome della sua famiglia, anche perché lei sarebbe una preziosa risorsa per le indagini. Riusciranno l’ereditiera che cuoce i toast usando il ferro da stiro e l’integerrimo detective di Brooklyn a collaborare senza scannarsi? O senza… innamorarsi?

Per acquistarlo clicca qui.

La penna di Felicia Kingsley è spassosa, frizzante ed esilarante. Sto recuperando pian piano tutti i suoi romanzi; l’ho conosciuta prima su Instagram e quindi, incuriosita dal suo modo di essere, ho deciso di leggere il suo esordio edito Newton Compton “Matrimonio di convenienza” e successivamente “Due cuori in affitto”.

In “La verità è che non ti odio abbastanza” incontriamo una moderna Paris Hilton nella Grande Mela, Lexi Sloan. Pagina dopo pagina conosciamo dal suo punto di vista la vita da ricca ereditiera che da un giorno all’altro si ritrova senza niente, conto corrente bloccato e amicizie che le hanno voltato le spalle.

La società di famiglia viene indagata per corruzione, suo padre viene arrestato e lo zio sparisce senza lasciar traccia: Lexi si ritrova sola e senza un dollaro.
La ragazza, però, non si perde d’animo e grazie alla sua sfacciataggine e forza di volontà riesce a risollevarsi e a cambiare vita, grazie anche inaspettatamente a colui che le ha tolto tutto: Eric Chambers, detective dell’FBI a capo dell’indagine sulla sua famiglia.
I due non si sopportano, ma troveranno il modo per collaborare e riuscire ad arrivare all’epilogo dell’indagine, arrestando il vero colpevole, oltre a scoprire i loro veri sentimenti.

«Puoi restare».
«Ma come?», chiedo disorientata. «Non rivuoi i tuoi spazi?»
«Si, ma tu ci stai bene nei miei spazi».

Rispetto al precedente romanzo di Felicia, qui la narrazione ha un solo POV, quello di Lexi. Ho adorato il modo in cui la protagonista ha affrontato tutte le avversità e il carattere del sexy detective, il quale si ricrederà sul conto della sfacciata ex ragazza ricca che nasconde una bontà d’animo senza eguali.

Mi sono piaciute tutte le citazioni a inizio capitolo, ma sopratutto l’omaggio al film del mio amato Leo, “Titanic”.
Le risate saranno assicurate, come anche le farfalle nello stomaco!

Voto: 5/5

“JACOPO SALVA IL NATALE” di Bianca Marconero

Trama: Essere il punto di riferimento di tutta la propria famiglia può essere davvero impegnativo. Lo sa bene Jacopo Serristori che, alle soglie della Vigilia di Natale, viene ingaggiato da sua madre per completare l’acquisto dei regali e per occuparsi di Niccolò, il fratello perennemente confinato in zona punizione. Essere la pecora nera della famiglia può essere davvero impegnativo. Lo sa bene Niccolò Serristori, troppo diverso dai suoi fratelli per sentirsi parte della famiglia, troppo arrabbiato con il padre per sentirsi amato. E in genere troppo impegnato a tirare di boxe per occuparsi di altro.
Essere fratelli può essere piuttosto complicato, quando si è diversi come il giorno e la notte, quando il Natale sta per arrivare e bisogna coalizzarsi, quando forse ci si sta innamorando della stessa ragazza, o forse si ha solo paura che accada.
Essere genitori può essere davvero impegnativo, lo sanno bene Brando e Agnese alle prese con i loro quattro figli, i loro amici di sempre e figure del passato che non si rassegnano alla sconfitta.
Tra giri per il centro di Roma, risse di strada, vecchie conoscenze e nuovi amici, Jacopo cercherà di salvare il Natale della sua famiglia e salvare se stesso da un’ospite inattesa che sta arrivando da Milano. Qualcuno in grado di scombinare tutte le sue certezze e fargli perdere la testa.

Per acquistarlo clicca qui. 

Sembro ripetitiva: io amo Bianca. È la verità.
Ho scoperto questa fantastica autrice italiana e non mi perdo nessun suo romanzo, comprese le novelle anche se sono natalizie 😉

Vi ho già parlato della sua duologia maledettaquiqui, che vedono come protagonisti Brando & Agnese che combattono contro i loro sentimenti tra le strade di un’affascinante Roma e successivamente di una caotica Milano.
Per questo Natale, Bianca Marconero, ha deciso di regalarci un viaggio nel futuro dei figli di questa coppia, partendo da Jacopo.

Nella novella “Jacopo salva il Natale” ci troviamo ancora una volta a Roma e Jacopo Serristori, figlio maggiore di Brando & Agnese, si ritroverà a dover combattere con un fratello minore che crede di essere un bullo di quartiere, nonostante abbia solo 16 anni, e una visita inaspettata di una ragazza, figlia di amici dei genitori – piccolo spoiler: è la figlia di Alex & Alice, protagonisti di “Le nostre prime sette volte”“L’ultimo bacio” – che gli ha rovinato l’estate… ma non sa ancora che probabilmente gli rovinerà molto altro.

Nostro fratello vuole avere ragione. Per quanto si basi, come il resto di noi, su indizi che potrebbero essere sbagliati. La sua è una mente molto ordinata. Ha paura che qualcuno gliela metta in disordine.

Questo racconto è un viaggio tra i pensieri e i sentimenti della generazione Serristori 2.0 che apre le porte a nuovi romanzi che l’autrice pubblicherà nel corso di questo 2020 e che io non vedo l’ora di poter leggere!

Non mi dilungo perché la novella è molto breve, quindi potrei rovinarvi la sorpresa, però posso assicurarvi che questa serie vale la pena leggere! Vi lascio di seguito tutti i romanzi che la compongono in quanto Bianca è stata brava a creare un universo di personaggi collegati tra loro che, comunque, hanno una loro storia e una loro individualità.
Potete leggere tutti i romanzi da soli, ma se volete avere una visione più ampia potete recuperarli così, in questo modo:

  • Non è detto che mi manchi – Fosco & Emilia, introduzione ad Alex & Alice
  • Un maledetto lieto fine – Brando & Agnese, introduzione ad Alice
  • Un maledetto per sempre – Brando & Agnese, introduzione a Jacopo
  • Le nostre prime sette volte – Alex & Alice, Fosco & Emilia
  • L’ultimo bacio – Alex & Alice, introduzione a Clara
  • Jacopo salva il Natale – Jacopo & Niccolò Serristori, Clara

Voto: 5/5

__________________

Che ne pensate di queste due autrici? Le avete già affrontate?

xoxo,
Gina.