It’s Me. itsginelle.

Hola! Sono Gina, ma potreste conoscermi con il nick “itsginelle”.

Da cosa deriva il mio nick? Semplicemente dalle prime 3 lettere del mio nome – nonostante io abbia già un nome abbastanza corto… e no, non è un diminutivo di nessun nome imbarazzante! – più dall’iniziale del mio cognome (L = elle).

Questo sarà il ventordicesimo blog che apro, e a 30 anni suonati ho deciso che era arrivata l’ora di cercare di far diventare un appuntamento fisso (per chi sfortunatamente capiterà da queste parti) il poter leggere un mio post. Ho voglia di rinnovarmi e di non “sedermi” sugli allori, e questa è l’ennesima prova che do a me stessa.

Il mio vecchio blog – http://ginaladdaga-blog.blogspot.it/ – in questo preciso momento storico è ancora aperto, ma presto potrebbe lasciare il passo a itsginelle.altervista.org!

Ma bando alle ciance, ciancio alle bande…

come dite, qualche info su di me?

Nata in provincia di Pavia due giorni prima di San Valentino, classe 1987. Segno zodiacale acquario ascendente vergine, ma fidanzata con un leone. Vivo con i miei genitori e lavoro come impiegata amministrativa. Ballerina ed animatrice di danze latino-caraibiche, nel tempo libero mangio tanto, fangirl-o tanto, leggo tanto, vado al cinema tanto, seguo taaanteee serie tv e…

Scrivo. Troppo.

Il mio romanzo disponibile oggi ha il titolo di “Perfetta ma non per lui” – un romance contemporaneo – pubblicato alla fine del 2015 in ebook e in cartaceo con la CE indipendente “Rosa dei Venti Edizioni”. In realtà quest’ultimo non è il mio unico romanzo… dal 2008 sono stata pubblicata con CE indipendenti e i romanzi in questione si chiamavano “Sognami” e “Moonstone”, ma a causa della fuc**ng crisi oggi non sono più disponibili.

Ma esiste pur sempre il self-publishing…

In questa nuova avventura non vi parlerò solamente di libri, film e serie tv, ma di tutto quello che mi passa per la testa: viaggi, cibo, shopping, etc.

Detto questo (mi sembra di aver scritto troppo) vi auguro una buona permanenza!!!

xoxo,

Gina.

Credit img: www.pexels.com

Rate this post
Successivo Weekend a Venezia: tra vaporetti, ponti famosi e gelati golosi!