Ho conosciuto prima la Patrisha k-drama lover, poi la telefilm addicted e infine la Patrisha Mar scrittrice.

Dopo aver letto questo suo romanzo vi assicuro che avrei voluto conoscerla prima come autrice perchè Pat è talentuosa, una poetessa contemporanea e spero, con questa mia umile recensione, di riuscire a raccontarvi la bellezza di questo suo romanzo e a convincervi a correre in libreria (anche quella virtuale va bene) per acquistarlo.

Oggi vi parlo de “Il tempo delle seconde possibilità” di Patrisha Mar, edito Newton Compton.

Titolo: Il tempo delle seconde possibilità

Autore: Patrisha Mar

Pagine: 316

Edizione: Newton Compton Editori

ISBN: 978-8822714114

Prezzo: € 6,90 (cartaceo) – € 1,99 (eBook)

Genere: romanzo contemporaneo/rosa

Voto: 4.5/5

Trama: Pubblicitario dalla promettente carriera, Stefano Solari è anche un uomo che ha perso se stesso e con un disperato bisogno di rimettersi in gioco e dimenticare. Complici un viaggio di lavoro, un romanzo di Jane Austen e la magica Irlanda, Stefano incontra Caitlin Murphy, la giovane guardiana di un faro che, nonostante le difficoltà della vita, ha imparato a credere nel destino e nelle seconde possibilità. Fra loro nasce una tenera amicizia, e dopo qualche mese lei viene invitata a Milano, ma proprio quando i due cominciano ad avvicinarsi, il passato di Stefano torna con prepotenza a bussare alla porta, scombinando ancora una volta i suoi piani. In un’altalena di emozioni, rimpianti, dolore e speranza, Stefano e Caitlin vi accompagneranno in un indimenticabile viaggio alla ricerca del vero amore e della felicità, perché tutti hanno diritto a una seconda possibilità. 

Potete acquistare questo romanzo cliccando sul mio link di affiliazione Amazon.

Ho avuto il piacere di conoscere Patrisha Mar grazie ai drama coreani – siamo entrambe delle amanti – perchè me ne ha suggerito qualcuno e poi ho avuto modo di conoscerla fisicamente allo scorso Salone del libro di Torino – qui potete trovare la mia foto con Patrisha.
Questa donna è una forza della natura e ha un modo di scrivere che io definirei… poetico!

“Il tempo delle seconde possibilità” è ambientato tra l’Irlanda e Milano, ai giorni nostri. Due persone così diverse, ma sotto molti aspetti uguali, si incontrano grazie al fato e a una copia di un famoso e amato (anche dalla stessa autrice) romanzo.
Stefano Solari è un pubblicitario milanese che ha davanti a se una promettente carriera e aveva anche una relazione che lo avrebbe fatto diventare sia padre che marito. Focalizzatevi sul verbo: aveva.
Caitlin Murphy è una giovane ragazza irlandese che porta sul suo viso i segni di un brutto incidente. Vive in un pittoresco paesino irlandese, lavorando come guardiana del faro, un lavoro ceduto da un famigliare e che lei ama fare, ma vive quasi in solitudine.
Il primo ha il cuore spezzato e vuole ricominciare a vivere, non pensando più all’amore. La seconda, invece, è una ragazza che sogna l’amore e che porta avanti la sua personale teoria delle “seconde possibilità”… è proprio questo suo modo di approcciarsi alla vita che la porta a spedire una copia di “Persuasione” di Jane Austen in giro per il mondo, con la speranza di vederselo recapitare nuovamente – magari – un giorno.

Come faranno i due a incontrarsi?

Quando Stefano si ritrova in viaggio per lavoro in Irlanda, decide di riportare il “famoso” (per noi lettori) romanzo che gli è capitato casualmente nella cassetta della posta. Questo libro è stato spedito proprio da un piccolo paesino irlandese e ha girato il mondo, passando di lettore in lettore; questi ultimi hanno tutti lasciato una piccola dedica, raccontando al lettore seguente cos’hanno provato nel momento in cui hanno letto (o riletto) “Persuasione” di Jane Austen. Inizialmente a Stefano ciò sembra una str*****a, infatti il messaggio che lascia scritto in una delle pagine del romanzo è pieno di astio, tristezza, delusione; eppure sente che quel libro deve ritornare da dove è partito, deve ritrovarsi nelle mani del proprietario originale… così incontra Caitlin, la guardiana del faro di Doolin.
I due giovani da completi sconosciuti stringeranno in pochi giorni una tenera amicizia, sentendo che tra di loro vi è molta affinità: Stefano, però, è restio al solo pensare che questa attrazione possa essere qualcosa di più di una semplice amicizia a causa della sua ultima e dolorosa – leggendo il romanzo capirete perchè – delusione amorosa; Caitlin lo è, invece, perchè i due vivono lontani, hanno vite completamente differenti e quello che stanno provando – secondo lei – è solo frutto delle circostanze, non può essere qualcosa di vero.

I due, però, non sanno che si sbagliano di grosso!

Quando Stefano, dopo mesi, invita Cat a Milano, i due si ritroveranno a fare i conti con i proprio sentimenti e con il passato di lui che busserà ancora alla porta… non potrete, comunque, odiare Stefano per le scelte che farà perchè lo condurranno verso il vero amore, e cioè nella direzione della ns. rossa protagonista.
Vivremo insieme a loro il racconto di questa poetica storia d’amore, leggendo parola dopo parola i loro pensieri e vedendo il loro amore sbocciare e splendere sotto il sole irlandese.

Come ho anticipato a inizio post, è il primo romanzo di Patrisha Mar che leggo e sicuramente non sarà l’ultimo! La sua penna è delicata, poetica, romantica, non banale e arriva dritta al cuore come un cioccolatino Lindor! Una piccola perla nel panorama italiano <3

Vi consiglio davvero di dare una possibilità a Patty e a questo romanzo… non ve ne pentirete!

xoxo,

Gina

Rate this post