Crea sito

Review party “Il bacio che non ti ho dato” di Angela Contini.

Eccomi ancora qui con un romanzo della mia Guru.
Eccomi ancora qui a festeggiare la sua nuova uscita con un review party.
Eccezionalmente qui di lunedì trovate una recensione, ma per Angela Contini questo e altro!

Tornata in libreria con un romanzo stand-alone (forse), non collegato alla sua serie “Del cielo” – trovate tutte le mie recensioni cliccando qui – mi ha fatto battere il cuore e che ho divorato il romanzo in pochi giorni!

Oggi vi parlo del dolcissimo “Il bacio che non ti ho dato”, disponibile da oggi in tutti gli store!

Titolo: Il bacio che non ti ho dato

Autore: Angela Contini

Pagine: 288

Edizione: Newton Compton Editori

ISBN: 9788822731395

Prezzo: € 7,90  (cartaceo) – € 2,99 (ebook)

Genere: Romanzo rosa / contemporary romance

Voto: 5/5

Trama: Marco Leonardi è un professore di Lettere e Filosofia in attesa di una cattedra all’università. Crede nell’amore a prima vista o almeno nell’attrazione a prima vista, ed è quello che gli succede quando incontra Stella a una festa di compleanno. Fra i due sembra nascere un’intesa, ma poi Stella sparisce senza nemmeno salutarlo. Stella Bonallevi è una giovane e promettente stilista con un passato scomodo. A ventinove anni decide di prendere il diploma di maturità per inseguire il suo sogno e, nell’istituto privato dove si è iscritta, si ritrova come professore di lettere proprio Marco. Non solo, Marco ha preso in affitto una stanza nella casa delle sue due zie dove vive anche lei. Al tipo di attrazione che provano entrambi non si sfugge, ma Stella fatica a lasciarsi andare. E se il destino avesse dei piani per loro? Sullo sfondo della campagna toscana, Marco e Stella stanno per imparare che, alla lunga, è impossibile ignorare i desideri del cuore.

Abbiamo lasciato il Vermont per trasferirci a San Gimignano, città collinare della Toscana. Qui incontriamo i nostri due protagonisti: Marco, un professore di Lettere e filosofia, e Stella, una stilista che cerca di realizzare il suo sogno.

I due, in realtà, si incontrano durante una festa a Bologna e immediatamente sono attratti l’uno dall’altra. Per una telefonata non attesa e due paroline dette senza peso, Stella sparisce dalla festa e Marco si ritrova a cercarla perché ne è ossessionato. E’ rimasto folgorato da quella ragazza e farà di tutto per ritrovarla… potrebbe sembrare un po’ psyco, ma in realtà è solo un uomo innamorato.

Grazie al benedetto/maledetto internet, Marco trova un alloggio presso l’abitazione proprio di Stella, dove quest’ultima vive con le due zie che l’hanno cresciuta da quando ha compiuto 18 anni dopo aver lasciato la casa famiglia dove era stata costretta a vivere per l’intera infanzia e adolescenza. Stella è nata da una relazione clandestina ed è stata ripudiata dalla famiglia ricca della madre, dopo la morte di quest’ultima. Lei ha sempre preferito lavorare e rincorrere il suo sogno, per questo non ha preso il diploma e non è proprio una cima in italiano.

«Sono Marco Leonardi», mi dice avvicinandosi con estrema lentezza, come se avesse paura di me, tanta quanta io ne ho di lui. O forse, alla luce dei fatti, quello che scorre fra noi è solo imbarazzo. «Sono una brava persona, lo giuro. Puoi fidarti». Mi tende una mano.
Penso di stare sognando e per un infinito secondo, ho la sensazione che mi si apra la terra sotto i piedi. «Stella», dico quasi senza voce. «Stella Bonallevi».

L’arrivo di Marco destabilizza la nostra lei, sopratutto quando nota l’interessamento di quest’ultimo. Quando scopre che Marco sarà proprio il suo professore di italiano alla scuola serale, sarà costretta a mettere in discussione tutto: la sua vita, i suoi sentimenti, il suo futuro.

Nonostante tra i due ci sia stato un colpo di fulmine, ci si metterà una persona molto vicina ad entrambi ad insinuare il dubbio in Marco circa la sincerità di Stella e l’orgoglio di quest’ultima li porterà a dividersi… ma sarà per sempre?

Stella è perfetta tra le mie braccia. La sua pelle brucia contro le mie mani. Tutti i miei sensi sono amplificati. Sento il suo profumo invadermi persino la mente, il sapore dei suoi baci è quasi afrodisiaco, o forse sono
solo io che mi sento diverso. Lei è libera, si abbandona completamente, è fantasiosa, mi provoca, mi strega con ogni movimento, ogni bacio, ogni respiro e io mi sento suo, totalmente suo.

Narrato con doppio POV questo romanzo è come un the freddo durante una giornata calda: bevi pagina dopo pagina e non ti senti mai dissetato, finché il the termina Angela ti regala un romanticissimo happy ending. La penna è sempre fresca, moderna e indimenticabile.

Ho adorato l’ironia dei protagonisti, sopratutto durante i loro soliti battibecco – le frasi da professore che Marco rifila a Stella quando lei sbaglia i verbi, sono qualcosa di geniale – e ovviamente la parte hot e romance, molto sensuale anche se accennata – mi ha fatto sentire le farfalle nello stomaco… brava Angy!

Marco mi stringe a sé, la sua bocca è sulla mia. Mi sfiora come se avesse piume al posto della bocca. Ha un sapore buonissimo. Sa di… Marco. Esattamente come me lo ero immaginato. L’ho sognato mille e mille volte questo bacio.
«Tu mi hai stregato», mi sussurra lui contro le labbra. «Mi hai stregato sul serio».

Un’altro bel romanzo di Angela che sicuramente acquisterò in cartaceo, così da fare compagnia agli altri suoi romanzi nella mia libreria 🙂

xoxo,

Gina.

2 comments

I Commenti sono chiusi.